L'ALBERO DI NEEM

Il Neem è una pianta sempreverde di notevoli dimensioni; può raggiungere infatti i 35 metri di altezza e i 2 metri di circonferenza del tronco.

Il suo nome deriva dal sanscrito Nimbaa che significa “colui che concede buona salute”, un titolo molto adatto considerate le virtù terapeutiche di questa pianta, utilizzata da oltre 4000 anni per il trattamento di numerose malattie e disturbi sia dell’uomo che degli animali. In India infatti, l’albero di Neem è considerato la dimora di Switala Devi, una forma della Madre Divina preposta alla guarigione.

Come il Neem fu donato agli uomini viene narrato nel mito della “Battitura dell’oceano di latte” in cui i Deva, ingannando i Demoni, riescono ad ottenere l’Amrita, il nettare divino.

Dopo averla bevuta in parte, cercano di mettere in salvo la coppa che la contiene affidandola al mitico uccello 
Garu. Durante il volo, alcune gocce del sacro nettare cadono su un albero di Neem che da quel momento acquista le sue straordinarie qualità terapeutiche.